E l’Italia continua ad espellerli….

Nonostante l’italia viva l’ennesima fase della vita politica ricca di incertezze e instabilità, non si fermano le attività di intelligence e quelle di polizia giudiziaria. Qualche giorno fa con provvedimento firmato dal ministro dell’Interno, Marco Minniti (che dovrebbe essere sostituito dal leader leghista Matteo Salvini),“è stata eseguita l’espulsione di un cittadino albanese dal territorio nazionale per motivi di sicurezza dello Stato”

Continua a leggere

Turchia, Erdogan infiamma la campagna elettorale

Turchia, Erdogan infiamma la campagna elettorale

 

«Lo dico chiaramente: quello che Israele ha fatto è teppismo, atrocità e terrore di Stato». Con queste parole Recep Tayyip Erdogan ha aperto a Istanbul, lo scorso 18 maggio, i lavori della sessione straordinaria dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica (OICC), riunitasi per la seconda volta negli ultimi mesi.

All’ordine del giorno, ancora una volta, «il sostegno alla Palestina e la ferma condanna di Israele», che sarebbe responsabile secondo il presidente turco di

Continua a leggere

Catturato in Siria il portavoce dello Stato Islamico

Le forze speciali dell’esercito curdo, gli americani, i russi, i francesi e i cacciatori di taglie di mezzo mondo gli davano la caccia da mesi e aspettavano solo che facesse una mossa avventata. Per questo gli spazi attorno a lui si erano sensibilmente ridotti, sia fisici che virtuali. L’ultimo suo messaggio nel quale aveva chiesto di colpire

Continua a leggere

Terrorismo, il sistema francese non funziona ( CdT del 16.05.2018)

Nuovo attentato in Francia, sabato 12 maggio 2018 alle 20.47 in «rue Monsigny» che si trova vicino all’Opera e dove abbondano ristoranti e locali sempre molto ben frequentati, un uomo armato di un coltello da cucina con una lama di 10 centimetri improvvisamente, al grido di «Allah Akbar» ha preso a coltellate i passanti. Il bilancio dell’attacco è di un 29.enne deceduto per

Continua a leggere

Scuole turche in Europa per colonizzarci meglio (Libero 16.05.2018)

Proseguono senza sosta anche all’estero le attività di propaganda e proselitismo religioso del governo islamista di Ankara. L’obbiettivo del regime di Recep Tayyp Erdogan che vuole far rinascere il Califfato, sono i Paesi europei dove sono presenti gli immigrati turchi arrivati a milioni nel corso dei decenni. Se un tempo queste comunità notoriamente molto laboriose, erano impegnate solo a raggiungere il benessere e la piena integrazione,
Continua a leggere

Processo al Consiglio Centrale Islamico Svizzero (da Libera TV)

Violazione  della legge federale che vieta i gruppi ‘al-Qaida’, ‘Stato Islamico’ e organizzazioni associate. È questo il pesante reato per il quale verranno giudicati il prossimo 16-17 maggio 2018 i convertiti svizzeri Nicolas Andrev Blancho – Abdullah al Swissri, Patrick Jerome Illi- Qassim Illi, e Naim Cherni tunisino di passaporto tedesco a capo del “Dipartimento per la

Continua a leggere

I jihadisti ceceni che spaventano la Francia e l’Europa (da Oltrefrontieranews.it)

I jihadisti ceceni che spaventano la Francia e l’Europa

 

Nei giorni scorsi è tornato il terrore a Parigi. Sabato 12 maggio 2018, dopo le 20, in Rue Monsigny situata vicino all’Opèra e dove ci sono diversi ristoranti e locali sempre molto ben frequentati, un uomo armato di un coltello da cucina con una lama di 10 centimetri ha colpito dei passanti al grido di “Allah Akbar”. Il bilancio dell’attacco è di un 29enne deceduto

Continua a leggere

La Svezia autorizza i muezzin a rompere i timpani ( da Libero 12.05.2018)

A quattro mesi dalle elezioni politiche, il governo svedese, con a capo il primo ministro socialdemocratico Stefan Löfven, ha deciso che la Svezia deve islamizzarsi completamente. Per il governo di Stoccolma non bastano i 400.000 profughi fatti arrivare nel Paese dal 2012 (uno ogni 25 svedesi, record assoluto in Europa) e i circa 400.000 musulmani che vivono in Svezia. La bandiera

Continua a leggere

Italia, operazione “Foreign Fighers”: arresti tra Brescia e Sardegna (Oltrefrontieranews.it

Italia, operazione “Foreign Fighers”: arresti tra Brescia e Sardegna

 

Si susseguono le operazioni antiterrorismo in Italia, questa volta l’inchiesta è denominata “Foreign fighters” che ha smantellato due cellule terroristiche che sostenevano finanziariamente il gruppo siriano qaedista “Jabhat Fateh al Sham”(già Jabath al Nusra – Al Nusra Front). Gli uomini della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, entrambe coordinate dalle Direzioni distrettuali antimafia di Brescia e Cagliari e dalla Procura nazionale antiterrorismo,

Continua a leggere

La Francia punisce chi critica l’invasione islamica (Libero 9 maggio 2018)

Eric Zemmour condannato per incitamento all’odio

Mentre in Francia aumenta esponenzialmente il numero delle moschee (300 in costruzione) e dei centri islamici finanziati dai paesi del Golfo Persico e dalla Turchia, per chi osa criticare l’islam i tempi si fanno sempre più duri. Giovedì 3 maggio 2018 la corte d’appello del Tribunale di Parigi ha condannato il giornalista e scrittore francese Eric Zemmour

Continua a leggere

Site Footer