STRASBURGO, KILLER UCCISO-“Italia a forte rischio, ma la vostra intelligence è migliore”(Sussidiario.net)

Il pericolo di attentati o attacchi terroristici sta aumentando anche in Italia dopo una lunga fase di apparente sicurezza

Ieri sera le forze speciali della polizia francese hanno ucciso Chérif Chekatt, l’attentatore di Strasburgo. L’Isis ha subito rivendicato la sua appartenenza. In Italia, ventiquattr’ore dopo l’attacco a Strasburgo, la Digos di Bari ha fermato un cittadino somalo

Continua a leggere

«È impossibile controllare tutti i potenziali terroristi» Corriere del Ticino- 12 dicembre 2018

Per l’esperto Stefano Piazza avremo a che fare con atti di jihadismo ancora per molti anni

Stefano Piazza è coordinatore dell’ «Osservatorio sul Fondamentalismo e sul terrorismo di matrice jihadista» dell’Università della Calabria, ha scritto vari saggi sul jihadismo ed è regolare collaboratore della nostra testata. Gli abbiamo chiesto se è sorpreso da

Continua a leggere

Chi è Chérif Chekatt, l’attentatore di Strasburgo (da Oltrefrontieranews.it)

Alla fine il temuto attacco terroristico durante il periodo natalizio in Francia, c’è stato. Il 29enne Chérif Chekatt cittadino francese, nato a Strasburgo nel Febbraio 1989, alle 20.0 di martedì 11 dicembre 2018, ha messo in atto il suo piano omicida seminando il terrore nel cuore di Stasburgo che in questo periodo si riempie di turisti che accorrono nei mercatini di Natale. Ma chi è

Continua a leggere

CONDANNATO A 3 ANNI IL PREDICATORE SALAFITA BILAL GÜMÜS (da Oltrefrontieranews.it)

Il noto predicatore salafita Bilal Gümüs, è stato condannato a tre anni e mezzo di carcere per aver contribuito alla radicalizzazione di alcuni giovani che in seguito partirono per la Siria. In particolare all’imputato, è stato contestato il fatto di aver personalmente curato la radicalizzazione di un 16enne che partito dalla Germania nel 2013 mori’ nel 2014

Continua a leggere

Il Novembre nero della Sicurezza in Canton Ticino

«Si avvisa la spettabile clientela che il bancomat rimarrà fuori servizio fino a domani 7 dicembre alle 8.30. Durante gli orari di apertura della banca potete utilizzare i due bancomat situati all’interno della filiale». Come riportato questa mattina dal Corriere del Ticino, le filiali della banca Raiffeisen di Vacallo, Morbio Inferiore e Riva San Vitale hanno adottato questa misura per difendersi

Continua a leggere

Per aggirare le sanzioni, Doha punta tutto sul gas Il Qatar sfida l’Arabia e scappa dall’Opec (Libero 04.12.2018)

Tamim bin Hamad alThani 

A un anno e mezzo dall’embargo deciso da Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein ed Egitto nei confronti del Qatar accusato di finanziare il terrorismo islamico, è arrivata dall’Emirato la prima vera ritorsione.

Con una conferenza stampa organizzata a tempo di record a Doha (capitale del piccolo Emirato) è stata comunicata la decisione del Qatar di uscire subito dall’Opec (Organization of the Petroleum Exporting Countries). Tempistiche e modalità sono

Continua a leggere

IL QATAR SBATTE LA PORTA E SE NE VA. L’EMIRATO LASCIA L’OPEC DOPO 58 ANNI (da Oltrefrontieranews.it)

Che ci fossero tensioni tra l’Arabia Saudita e il Qatar è un fatto noto ma la decisione comunicata qualche ora fa del Qatar di uscire dall’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries), è un vero terremoto che si abbatte sul mondo dell’energia e che rischia di far saltare definitivamente gli equilibri peraltro gia messi a

Continua a leggere

Italia, gli ultimi processi agli estremisti islamici (da Oltrefrontieranews.it)

È iniziato qualche giorno fa presso la Corte d’Assise di Alessandria il processo a Lara Bombonati grafica pubblicitaria e foreign fighter italiana di 26 anni, rinviata a giudizio per associazione con finalità di terrorismo. Lara Bombonati era stata arrestata nella notte tra il 24 e 25 giugno del 2017 a Tortona (Alessandria) poco prima che tentasse di raggiungere nuovamente la Siria per

Continua a leggere

Intelligence, Caligiuri e Piazza intervengono al convegno sulla radicalizzazione dell’Università della Calabria

Lugano (30.11.2018) – Il Direttore del Laboratorio sull’Intelligence dell’Università Calabria Mario Caligiuri e il Coordinatore dell’Osservatorio sul Fondamentalismo e sul terrorismo di matrice jihadista” (O.F.T.) nato all’interno dello stesso Laboratorio Sergio Piazza sono intervenuti al convegno “Radicalizzazione, deradicalizzazione, contrasto e prevenzione della radicalizzazione”promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria, su iniziativa dei professori Nicola Fiorita e Alberto Ventura. Tra i partecipanti al convegno anche

Continua a leggere

Site Footer